Il commento di Cate- “Saturn Returns”

image003Salve a tutti eccoci giunti al nostro appuntamento settimanale. Questa settimana la puntata ci ha dato davvero tanto di cui parlare. Perchè quest’anno stiamo entrando in una vera e propria mitologia, quella delle bestie. Concedetemi il termine mitologia, che nel corso del commento cercherò di spiegarvi. Adesso vediamo passo per passo cosa questa quinta puntata ci ha riservato. Let’s go.

Prima di tutto voglio spiegarvi perchè parlo in maniera netta di mitologia della “bestia”, come voi sapete “La Bella e la Bestia” oltre ad essere un film di animazione è anche stata una serie cult della seconda metà del secolo scorso e     la nostra amata serie vuole trasportare in chiave      moderna questa storia d’amore intramontabile.

  La scorsa stagione la necessità di mettere in chiaro questi forti sentimenti, che li congiungono oltre  ogni ostacolo, ha spesso tolto spazio alla vicenda  da un punto di vista di proseguo narrativo. Infatti  se all’inizio avevamo un forte accento                       investigativo la serie si è trasformata molto di più in un drama.

Questa stagione la linea è la medesima della seconda parte della prima stagione, quindi si cerca di dare luce ai personaggi con Vincent, ricostruendo quello che è stato, con Catherine facendole prendere coscienza di quello che è.

Molto spesso nel voler avvicinare troppo i personaggi, a mio avviso, gli autori sbagliano. Kristen ( Catherine nello show) in un’intervista dichiarò che lo spettatore sapeva che prima o dopo i due avrebbero vissuto una storia d’amore e per questo avevano fatto in modo che accadesse da subito per poi affrontare altro. Bene è questo che io rimprovero alla puntata il non riuscire a tralasciare la storia d’amore, non riuscire a far vivere ai due personaggi due storyline parallele, ma diverse.

Vincente dopo solo cinque puntate è tornato ad essere legato a Catherine e anche a J.T. come se nulla fosse successo. Non abbiamo avuto dramma, non abbiamo avuto sofferenza in questo riavvicinamento. Anche se ancora non ha riacquistato la memoria.

La predestinazione di Vincent e Catherine sta rabbuiando la vicenda. Anche in Smallville, per citare un altro lavoro di Kristen, sapevamo che Clark era destinato a Lois eppure la costruzione della trama ci ha fatto conoscere prima l’eroe e poi la storia d’amore che non è stata netta, ma graduale. Anche se so che sono due storie totalmente diverse faccio questo esempio per sottolineare la mancanza di pathos della vicenda.

Così in questa stagione anche se si sta cercando di puntare sul fatto che ogni bestia ha avuto un background diverso e si inseriscono le varie vicende che danno indubbiamente lustro alla trama, la pedanteria della storia d’amore, oscura una conoscenza degli eventi passati, che se Catherine e Vincent fossero stati più distaccati avrebbe assunto indubbiamente un carattere più centrale.

Altra caratteristica molto simile alla serie Smallville è quella di portare in scena le vicende di “mutanti” con cui l’eroe deve fare i conti, ma anche in questo caso in questa puntata, rispetto alla gloriosa serie di Superman e rispetto anche le scorse puntate di BATB c’è stata poca suspense e poco dinamismo di vicenda, in quando era prevedibile la conseguenza di ogni singola sequenza narrativa.

Altra cosa che non mi è piaciuta è la continua insistenza sull’amore spassionato di Gabe per Catherine. La trama è identica a quella della scorsa stagione, se non che Gabe e Catherine come coppia non mi entusiasmano per nulla rispetto invece ad Evan per cui un po’ segretamente tifavo.

Insomma questa è una puntata da dimenticare per me, in una stagione che invece ci ha regalato grandi emozioni nelle prime puntate. Si prende una sonora insufficienza e mi auguro che le prossime puntate si rivelino molto più dinamiche e veloci.

Piccola nota infine di articolo, ma quanto è inquietante il padre biologico onnipresente di Catherine?

 

Alla prossima settimana la vostra Cate.

Voto puntata : 4,5

One thought on “Il commento di Cate- “Saturn Returns””

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>